ciclicità, conosci te stessa

Io posso

Abbiamo a che fare con il potere tutti i giorni. Diverse forme di potere, ma l’idea che ci portiamo appresso, convalidata peraltro da innumerevoli fatti, è che il potere è perverso e in un modo o nell’altro lo subiamo.

Ma il vero potere – se solo ce lo dicessero da bambini – nasce dentro di noi. E di perverso non ha nulla. E’ la possibilità di essere prima ancora di fare. Essere se stesse: un cammino non scontato, mai banale, che non richiede di imporre il proprio volere a qualcun altro.
Tuttavia chi detiene il potere solitamente fa questo. Crea dipendenza per poter controllare, dimostra la propria superiorità (apparente) per ottenere in cambio riconoscimenti, favori e fama, si impone e si oppone e usa anche violenza pur di ottenere un risultato.

Questo genere di potere non serve a nulla. Anzi, peggiora lo stato delle cose. E’ disarmonico, degenerativo.

Il potere al femminile è l’esatto contrario. Intendo il potere declinato secondo il principio del femminile e, quindi, presente anche negli uomini. E spesso, troppo spesso da loro misconosciuto o ignorato.

Il potere al femminile, che crea connessioni, ha una prerogativa: richiede di liberarsi dai tanti condizionamenti – familiari, culturali, sociali – per entrare in connessione con se stesse così da potere, appunto, governare i propri stati d’animo e non essere più in balìa di qualunque cosa accada. Viceversa saremo sempre manipolabili e ricattabili, alla mercé del prepotente di turno.

Passare dalla reazione automatica all’azione responsabile, questo è il potere al femminile. Non cambiare i fatti, che questo non si può, ma poter cambiare il nostro modo di rispondere ai fatti scegliendo di volta in volta come. E’ un potere umano.

Questo significa che possiamo agire anche quando ci sentiamo vulnerabili senza per questo nasconderci dietro un’ostentata sicumera. Possiamo agire anche se non siamo al massimo della forma e ci sembra di non essere del tutto pronte dimenticandoci che per quanto preparate, perfette non lo saremo mai.

Quando siamo in connessione con noi stesse siamo nel nostro potere. Gli ostacoli possiamo trasformarli in risorsa. E se di risorse si tratta, questa è forse quella di cui abbiamo ora più bisogno.

Ma come si fa ad entrare in connessione con se stesse? Il nostro ciclo mestruale ce lo sussurra o ce lo dice a gran voce a seconda della fase che stiamo attraversando. Provate ad ascoltarlo… E se avete voglia di condividere la vostra esperienza, scrivete sulla pagina Facebook o direttamente tramite il sito!

1 pensiero su “Io posso”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...