conosci te stessa, pensiero circolare, ruoli sociali

Il pensiero che ci ha educate alla sofferenza

È sempre più evidente eppure ci adattiamo e ancora e ancora. Perdiamo la nostra bellezza e continuiamo ad adattarci. A dirci che in fondo siamo già fortunate ché c’è chi sta peggio. Ci adattiamo e ci teniamo strette quelle briciole scambiate per amore e l’amore per l’altro, si sa, viene prima dell’amore per sé. In… Continua a leggere Il pensiero che ci ha educate alla sofferenza

conosci te stessa, pensiero circolare, ruoli sociali

Lo faccio anche io

Tornerò a parlarvi di pensiero ciclico, ma ora che sono in fase di adattamento nella nuova città dove abito da poco più di un mese, ora che il pendolarismo su treni perlopiù in ritardo non favorisce il recupero di un ritmo lento come piace a me e certe volte mi sento come dentro una centrifuga;… Continua a leggere Lo faccio anche io

conosci te stessa, pensiero circolare

La scoperta della lettera E

Oggi ho scoperto la E. L’ho pronunciata ascoltando quale energia muoveva dentro di me e mi si è aperto un sorriso. L’ho detta con intenzione dopo una sfilza di "ma" che frammentavano il mio pensiero senza che me ne accorgessi. «Prova» mi ha suggerito Patrizia, una collega con la quale faccio supervisione. «Prova e vedrai».… Continua a leggere La scoperta della lettera E

ciclicità, conosci te stessa, pensiero circolare

La strada che sto percorrendo e propongo anche a te

Stagione chiassosa, l'estate. Spiagge affollate in cui il chiacchiericcio di fondo diventa rumore, sentieri presi d'assalto e neppure una panca per mangiare tranquilli l'ultimo panino prima di riscendere a valle; ciclopedonali per bici sfreccianti come se godersi il panorama fosse una perdita di tempo. Ci stiamo riappropriando di ciò che ci è mancato per due… Continua a leggere La strada che sto percorrendo e propongo anche a te